Eppure mi hai cambiato la vita…

A quanti di noi è capitato di incontrare persone che hanno segnato una svolta nella nostra vita, persone che ci hanno illuminato con la loro forza, con il loro coraggio, persone che hanno avuto successo, di quel successo interiore che le fa apparire una fonte d’ ispirazione da cui imparare molto.

Di persone così ne ho incontrare abbastanza sulla mia strada e ho cambiato direzione ogni qualvolta il mio cuore mi suggeriva di farlo. E’ stato proprio questo a farmi superare tutti gli ostacoli che, a guardarmi indietro, non so proprio come sia riuscita ad affrontare!

Per chi non mi conosce, da bambina ero una piccola rivoluzionaria, prima facevo e dicevo, poi forse riflettevo…io intanto mi buttavo nelle nuove avventure, se mi andava bene diventavo il mito dei miei amichetti, se andava male ero comunque stata coraggiosa e degna di rispetto. Ma una cosa proprio non riuscivo a fare, dire di no o sottrarmi a chi mi trattava male, mi impietrivo davanti a chi commetteva cose brutte. Avevo il coraggio interiore, ma non la forza di agire.

Poi ho conosciuto una persona, un orfano, che con semplici parole mi ha fatto capire che bisogna essere prima di tutto padroni di se stessi, indipendenti, che nessuno è così importante da permettersi il lusso di farci soffrire. Questa cosa è facile finchè sei un ragazzino, circondato sempre e comunque dalla famiglia e da tanti amici. Ma anni dopo le cose sono leggermente cambiate, ho affrontato tutte le scelte, analizzando matematicamente ogni opzione, avevo la consapevolezza che sono solo io l’artefice del mio destino, tutte le interferenze della vita, danno quel qualcosa in più per permettermi di essere più sicura nelle scelte (l’esperienza). Ho cercato di fare più esperienze possibili, buttandomi dentro ogni storia con tutta me stessa, senza risparmiare sentimenti e azioni.

Durante i primi giorni di università, in una città più o meno nuova per me, ho conosciuto tantissime persone, una in particolare che è diventata il mio punto di riferimento, qualcuno con molta più forza e coraggio interiore di me, colui che ho sempre considerato un fratello, un amico insostituibile che mi conosce forse meglio di quanto io conosca me stessa. Da lui ho imperato che quando una pianta sta morendo, bisogna eliminare prima di tutto le foglie secche e concentrarsi su di essa fornendole tutto il nutrimento di cui ha bisogno, anche se questo vuol dire cambiare tutto. Ero arrivata al punto che la mia terra, la sua gente e la sua mentalità, mi stavano strette, mi toglievano l’ossigeno e non avevo più voglia di convivere con le solite ingiustizie, volevo ( e voglio tutt’ora ) di più dalla mia vita.

E così che sono andata via, in una città che ho sempre giudicato “piena di opportunità”, qui ho trovato la libertà di impegnarmi in qualunque cosa volessi, ho trovato tanti stimoli, conosciuto e vissuto con ragazzi e ragazze di ogni parte del mondo, e sono proprio loro che mi hanno regalato una profondità incredibile la vera libertà di pensiero… le loro storie il loro coraggio erano così forti che io mi sentivo sempre più piccola, ho capito che avevo ancora tanto da fare e da imparare. Mi sono impegnata, ho lavorato fino allo stremo delle forze, ho studiato, spesso a lume di candela e a stomaco vuoto, avevo uno “step” da superare, un capitolo da chiudere…costava quel che costava.

Poi sono arrivate le prime vere soddisfazioni, essere “presa” ad ogni colloquio, lavorare all’interno di palazzi che i turisti fotografano, conoscere tantissime tipologie di lavoro, dal friggere patatine a fare la modella, dall’assistenza stradale all’informatica, ho capito che nulla era stupido o inutile, tutto è servito per farmi diventare una donna sicura e indipendente. Quasi come un copione, sono arrivati poi tanti problemi, tutti insieme poi, sono giunta a superare dei limiti che non credevo nemmeno raggiungibili.
Ho conosciuto qualcuno che ha rovinato tutto quello che avevo costruito, con sacrificio e dedizione, che mi ha gettato nella paura e nello sconforto…ma come per magia le cose brutte sono sparite dietro il polverone del mio principe sul cavallo bianco (ok il cavallo bianco non c’era, ma rende l’idea, no?). Ecco che arriva di nuovo il coraggio, in pochi giorni cambio casa, lavoro e amore! Si ricomincia tutto da capo e in pochissimo tempo raggiungo tutti i miei sogni più grandi, trovare il vero amore, comprare casa, sposarmi e aspettare un bimbo… Sono stata fortunata, è vero, ma se non avessi mollato tutto? Se non avessi risposto a quella telefonata? Se non mi fossi presentata a quel colloquio?Se avessi avuto paura del futuro finanziario? Se non avessi deciso di “provare”?

Qualche giorno fa, ho conosciuto personalmente un uomo fantastico che ha cambiato il suo destino decine e decine di volte, che non si è arreso di fronte agli ostacoli della vita, e per la vita sta investendo tutte le sue risorse. Qualcosa di veramente nobile, che pochissimi al mondo desiderano davvero.

Ci sono persone che tengono ben saldo il cordone ombelicale con la famiglia, con gli amici di sempre, con le abitudini quotidiane, che s’impegnano quel tanto che basta a condurre una vita serena, senza troppi imprevisti.
Ci sono persone come me, che ora più che mai vogliono investire le proprie risorse, per fare di più, per dare di più al mondo, non voglio pormi limiti, non voglio ascoltare nessuno che mi dica “ora non puoi”, abbiamo solo una vita cerchiamo di renderla speciale e di non vivere nell’ombra, siamo protagonisti dei nostri giorni. Chi ha detto che non si può fare una certa cosa? Dobbiamo solo imparare a organizzarci e ad essere pronti e svegli…

Alla prossima Amici..😉

  1. Sono contenta che tu ti senta soddisfatta della tua vita e di ciò che hai fatto… E’ bello poter pensare tutto questo. L’importante, a mio avviso, è andare avanti con coerenza verso se stessi… Buon proseguimento!

  2. è bello poter guardarsi indietro ed essere contenti di dove le tue scelte ti hanno portato! ti auguro questo anche per il futuro!

  3. Se mi guardo indietro, purtroppo vedo anche tanta sofferenza, scelte meno azzeccate non mi hanno fatto sentire fiera di me, ma il messaggio che volevo dare era proprio questo! non importa ciò che hai dovuto passare, l’importante è raggiungere il proprio obbiettivo e imparare molto dalle persone che valgono davvero, loro forniscono lo stimolo giusto per andare avanti e non arrendersi mai!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...