Coprivaso o copritazza all’uncinetto

Buongiorno Amici!

Oggi di buon mattino vorrei mostrarvi cosa hanno prodotto le mie mani ieri sera!

Questo è il periodo più creativo degli ultimi 7 anni anni, ho tantissima voglia di provare nuove tecniche e ieri sera è toccato all’arte dell’uncinetto, complice anche la miriade di immagini in tutte le community che esortano a quest’arte antica ma sempre di moda!

Quand’ero piccola per tenermi buona, le mie nonne mi insegnavano ciò che sapevano fare meglio, dal ricamo, al cucito, all’uncinetto! Inutile dire che ho la fortuna di possedere delle vere e proprie opere d’arte che con immensa gioia tramanderò ai miei figli…

Su FB, da tempo seguo il gruppo Scuola di uncinetto per negati di Alessia Gribaudi Tramontana, composto da molte ragazze, anche completamente neofite che si scambiano consigli, insegnamenti, foto e opinioni sull’arte dell’uncinetto. La cosa che mi piace maggiormente è proprio l’emozione che si percepisce quando qualcuno condivide la foto del proprio lavoro, dal più semplice al più complesso, la soddisfazione è enorme!

Ispirandomi al post di Alessia ho realizzato il mio personale copritazza!

copritazza o coprivaso a uncinetto

Non è perfetto, lo so, per questa tazza dovevo farlo almeno un giro più alto, ma ho pensato sinceramente ad un copri tazza per quando voglio sorseggiare il mio the, senza però ustionarmi! Basta svoltare l’orlo in alto e possiamo bere tranquillamente dalla nostra tazza.

Per questo lavoro ho utilizzato le seguenti tecniche:

Maglia alta
lavorazione in tondo per due giri, con due ingrandimenti
ho proseguito il lavoro senza ingrandimenti e senza riduzioni, una maglia alta in ogni maglia alta sottostante
l’orlo, l’ho rifinito tutto a maglia bassa poiché lo trovo più carino!

Se volete imparare guardare degli ottimi video tutorial, vi consiglio di seguire ARTEC che trovo estremamente brava nelle spiegazioni (assolutamente in italiano…)!

Sono già pronti altri esperimenti per la Cavalletta…

Alla prossima!!!

Ciao

  1. Servirebbe anche a me un copritazza..proprio per evitare di ustionarmi ogni volta che bevo la mia tisana preferta…. Mah! Sai se c’è un pronto-intervento di cavalletta attivo 24 su 24???

  2. Pingback: Ancora porta candela? | La cavalletta simpatica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...